Feb 15 2017

Per il medico di famiglia

Come tutti sapete la Dr.ssa Marcella Androni, stimato medico di famiglia, è andata in pensione.

Abbiamo verificato presso l’ATS (ex-ASL) se è prevista la sostituzione ed abbiamo avuto rassicurazioni sul fatto che è in corso la procedura di incarico per un nuovo medico.

Come accadde per la sostituzione del Dr. Forni da parte della Dr.ssa Zin dovranno passare alcuni mesi prima della individuazione del nuovo medico.

Questo ritardo è dovuto a due fattori. Primo. Il posto vacante non poteva essere rimpiazzato temporaneamente da un sostituto perché nel nostro ambito esistono degli spazi liberi presso altri medici di base. Secondo. La nomina del nuovo medico deve seguire le graduatorie esistenti. Quindi vengono chiamati in ordine di graduatoria e l’ATS deve attendere che il convocato risponda entro i 15 giorni, per poter passare alla richiesta al successivo in graduatoria.

In attesa di sapere il nome, abbiamo dato la disponibilità a prendere contatto col medico che verrà ad Angera per aiutarlo nella scelta dei locali e per eventuali altre richieste che il medico dovesse esporci.

 

Feb 09 2017

Iniziati i lavori per la scuola materna

Da alcuni giorni sono iniziati anche i lavori per la scuola materna di via Arena. I prossimi 6 mesi sono dedicati al lavoro di stabilizzazione della struttura che come ricorderete è stata interessata da un fenomeno di cedimento.

La ditta specializzata in lavori di stabilizzazioni sta impiantando dei pali nel sottosuolo per arrestare il cedimento. Il sistema prevede una consistente serie di pali ad avvitamento che scenderanno sino ad una profondità di 25 metri. Questo sistema ha il vantaggio di permettere una regolazione della spinta e della tenuta del palo che può essere dosata e misurata. L’efficacia e la tenuta della spinta può essere verificata anche a posteriori nel tempo, permettendo inoltre un ritensionamento in qualsiasi momento su ogni singolo palo (se mai fosse necessario). Il lavoro di palificazione prevede circa 2 mesi di tempo. Successivamente è previsto una fase di osservazione, monitoraggio e controllo che si protrarrà sino all’estate.

A sinistra i pali filettati. A destra le apparecchiature per la trivellazione e per l’infissione dei pali.

Nel frattempo, è stato preparato il progetto di completamento della scuola. E’ già stata espletata la gara di appalto ed è stata individuata la ditta che dovrà completare l’opera che si prevede inizierà dopo l’estate, a lavoro di stabilizzazione ultimato e riverificato. 

L’opera, da progetto, costerà 750mila euro (contro l’ulteriore 1.400.000 € previsto nel precedente progetto) e prevede 4 aule, ciascuna con giardino, aree comuni, palestra, sala riposo, servizi accessori per alunni e insegnanti.

 

Feb 07 2017

Messa in sicurezza la collina della Magnesia

Le analisi geologiche della collina dietro la Magnesia avevano consigliato di garantire una maggior sicurezza dal rischio frane, in caso di particolari situazione avverse legate al maltempo o a terremoti. In accordo con la Solvay, proprietaria dell’area si è studiato un sistema di contenimento. Dopo il vaglio dei diversi organismi coinvolti nella valutazione si è optato per delle gabbie armate, ricoperte di vegetazione.

Come si vede, il materiale che costituisce la collina è in gran parte del materiale utilizzato per la lavorazione della magnesia ed è costituito da carbonato di calcio e magnesio. Viene ora spostato per costruire le barriere e poi verrà riposizionato dietro di esse.

L’intervento permette di recuperare anche dello spazio per la carreggiata stradale che sarà utile quando riusciremo a fare la strada di collegamento al parcheggio dell’ospedale passando fuori dal centro storico.

 

Feb 06 2017

Si lavora per il parcheggio dell’ospedale

Da 2 settimane sono iniziati i lavori per il parcheggio per l’ospedale.

I primi lavori hanno riguardato i sottoservizi per le acque in via Cadorna. E’ stata anche l’occasione per dividere le acque chiare dalle nere, perché sino ad ora l’impianto fognario era misto, portando anche acque piovane al depuratore. Già questi lavori hanno comportato dei rallentamenti dovuti al ritrovamento di alcuni reperti archeologici, tombe e del vasellame che sono ora al vaglio della Sovraintendenza ai beni archeologici.

In questi giorni sono iniziati i lavori dell’area a parcheggio. Si sta preparando il tracciato della strada interna e si stanno preparando le aree delle piazzole e gli spazi per le terre-armate di contenimento. Anche questi primi lavori procedono sotto il controllo degli archeologi che prima di permettere di scavare, saggiano il terreno. Sono state individuate mura di antichi e possenti edifici sia vicino all’ingresso dell’oratorio che sulla spianata dell’area da destinare a parcheggio.

La previsione di ultimazione dei lavori è, salvo rallentamenti dovuti al maltempo o per importanti ritrovamenti, per la fine estate-autunno di quest’anno.

Vista dell’area del parcheggio. A destra e al centro andranno le piazzole. A sinistra, seguendo le impronte delle ruote del camion si deve immaginare il tracciato della strada che scenderà su via Madonnina con una ampia curva a C.

 

Feb 04 2017

La forchetta vivente

La storia della forchetta di Angera è una di quelle belle azioni di gruppo dove molte persone hanno contribuito, mettendoci tempo e risorse a titolo gratuito per un’opera per tutti.

Da un’idea, una designer ha elaborato il progettino gratuitamente, un cittadino ha messo i soldi per la realizzazione, il fabbro l’ha realizzata a basso costo, un giardiniere ha preparato la piega d’erba a sue spese…

…. la gente l’ha ammirata, giudicata, criticata, interpretata e vissuta…

….e quando con un gesto di gratuita stupidità è stata rotta, un fabbro ed amico l’ha riaggiustata e rinforzata, anch’egli senza farsi pagare.

La storia continua.

…la storia continua.

 

Feb 04 2017

Mamme e comitato vigilano

Screenshot 2017-02-04 16.29.08

 

Gen 30 2017

Si brinda con le mamme

Risultato eccezionale come da convenzione già firmata tra Assessore, dirigenza di Ats e delle 2 Asst, i primari, come illustrato dall’Assessore Regionale Gallera all’incontro di stamattina in ospedale davanti alle mamme:


– la pediatria apre l’1 con pediatri e neonatologi in supporto dal Ponte di Varese. Ottimo per il supporto superspecialistico garantito da Varese. E’ anche una porta per progetti particolari su Angera;


– il punto nascita apre entro il 20, in attesa di risposta dal ministero, come gli altri punti nascita sotto i 500 parti/anno;
– il consultorio di Sesto Calende torna con l’ospedale di Angera;
– verrà costituita una commissione mista di valutazione dell’andamento del progetto con Ats, 2 Asst e Sindaci del territorio. Speriamo di poter aggiungere un rappresentante delle mamme e uno del comitato per l’ospedale.


Le mamme con spirito collaborativo sgomberano subito.


Ottimo lavoro di tutti per ottimo risultato per tutti.😊

Stasera le mamme organizzano bicchierata alle Ore 21 in sala consiliare ad Angera.

Venite a brindare.

 

Screenshot 2017-01-30 20.43.13

 

Gen 27 2017

Sirene di carestia

image

Clicca sull’articolo per leggerlo

 

Gen 21 2017

Un bel servizio

 

Screenshot 2017-01-20 22.27.47

 

Gen 19 2017

Pareggio in trasferta

Ora il ministero valuterà la proposta.
Bene.

Però ora devono riaprire il punto nascita entro il 31/1 come gli altri 6 che sono aperti in attesa della risposta del ministero. Trovati i pediatri, si può riaprire!

Si imponga la politica! Va ripristinato il “mal tolto”, insieme all’equità di trattamento.

 
Pagina 30 di 227« Prima...1020...2829303132...405060...Ultima »