Lug 09 2018

Flamenco in centro

Lug 05 2018

Borse di studio universitarie

La Regione Lombardia ha pubblicato la delibera per le borse di studio universitario e le modalità per poterle ricevere. Clicca sull’immagine qui sopra per accedere al link.

Lug 05 2018

Albano e tutti voglion sapere

 

Lug 05 2018

Cortomaggiore

 

Giu 30 2018

Le Frecce e la cittadella del cielo

Oggi, giorno di prove per la pattuglia acrobatica delle Frecce tricolori. Grande spettacolo!

In municipio è allestita una mostra del volo da Galileo ai voli nello spazio. L’accesso alla mostra è libero e gratuito.

Davanti al comune è esposto il razzo Saturno che ha portato l’uomo sulla luna, lungo 12 metri, in scala 1/10,

 

Nel cortile il missile Russo che ha portato la Soyuz in orbita

In sala consigliare è esposto un plastico di un grande aeroporto

E’ esposta lo sgabello eiettabile che veniva usato per far rientrare i cosmonauti dallo spazio. Qui con l’assessore Baietti in veste di astronauta.

Il computer di guida dell’Apollo

La picozza che servì agli astronauti per prelevare i campioni di terra lunare

Insomma, un’amore di manifestazione

Giu 28 2018

Vademecum Frecce tricolori

ESIBIZIONE FRECCE TRICOLORI: INFO UTILI PER I VISITATORI
Vademecum su: parcheggi, limiti alla circolazione, treni speciali, navette gratuite, sicurezza.

In occasione dell’esibizione delle Frecce Tricolori di domenica 1 luglio 2018, sono previste ad Angera e comuni limitrofi alcune modifiche alla circolazione e regole per garantire la sicurezza di tutti gli spettatori.

Ecco un vademecum con tutte le informazioni utili per assistere alla manifestazione Arona Air Show dalla sponda lombarda del lago e con alcune regole importanti da rispettare per una buona riuscita dell’evento e per la tranquillità dei partecipanti ed evitare multe e problemi.

BARCHE E BAGNANTI

Sabato 30 giugno e domenica 1 luglio, dalle 13.30 alle 16.00, è previsto anche un divieto di balneazione e stazionamento per i bagnanti e per tutte le unità di navigazione, fatta eccezione per le unità delle forze di vigilanza e soccorso, per quelle della linea di navigazione pubblica e quelle espressamente autorizzate, nei comuni di Angera e Sesto Calende, nell’area interessata.

MODIFICHE ALLA VIABILITA’

Domenica 1 luglio la provinciale 69 verrà chiusa al ponte di Sesto Calende in entrata per Angera, dalle ore 9 alle ore 19. Il traffico in uscita da Angera verso Sesto, verrà deviato verso Taino, all’intersezione delle provinciali al cimitero di Angera e nelle traverse successive.

Per raggiungere Angera da sud si potrà arrivare da Taino, attraverso la strada per l’abbazia, diramazione dalla rotonda dell’Esselunga oppure dalla superstrada Vergiate-Besozzo e deviazioni ad Osmate o Monate o Brebbia in direzione di Ispra.

In città, da Piazzale Volta a Via Arena è previsto senso unico di marcia fino all’altezza del parcheggio Vasche ; rimane inalterata la viabilità (doppio senso di circolazione da via Via Matteotti) sino al parcheggio delle Vasche, dove è prevista una fermata del bus navetta.

La Provincia di Varese emetterà il divieto di transito da Piazza Garibaldi fino al Molo di Ranco dalle 9.00 sino al termine della manifestazione. Info: Polizia Locale tel 0331930202.

Non sono previste Sabato 30/6 chiusure o limitazioni alla viabilità, salvo il tratto di lungolago di piazza Garibaldi e via della Repubblica che, solo in caso di afflusso consistente di pubblico, potrebbero venire chiuse.

TRENI SPECIALI
Oltre ai treni ordinari sono previste corse speciali che partiranno da Busto e fermeranno in tutte le stazioni, con arrivo a Sesto Calende alle 11.14, 12.14, 13.14, 13.44. Ritorno da Sesto verso Busto alle ore 16.45, 17.27, 18.15, 18.59, oltre le corse ordinarie (vedere orari ferroviari).

NAVETTE GRATUITE A/R DA SESTO CALENDE

Per vedere lo spettacolo delle Frecce tricolori “Arona Air Show” da Angera senza utilizzare l’automobile è possibile usufruire del servizio bus gratuito, sponsorizzato dalla Camera di Commercio di Varese, che domenica collegherà A/R Sesto Calende/Angera dalle 10.00 alle 19.00 circa, sino al termine del deflusso.

I punti di raccolta saranno lungo la strada provinciale 69:

• Parcheggio sotto il ponte di ferro
• Svincolo Parco Europa
• Semaforo di Lisanza
• In prossimità del Camping Lido Ok
• Ad Angera, Ex-Cariplo
• Ad Angera vicino alla Tigros
• Capolinea: Parcheggio di Via Arena

DIVIETI DI SOSTA

Domenica 1 luglio dalle 7 fino al termine dell’evento ad Angera sarà in vigore il divieto di sosta con rimozione forzata ambo i lati, in:

• Piazza Garibaldi e Viale Repubblica,
• Piazza della Vittoria,
• Viale Pietro Martiri,
• Viale Libertà
• da Piazzale Volta a Viale Ungheria ad eccezione per i ciclomotori e motocicli;
• da piazzale Volta al lago (stradina che costeggia il parco giochi) a eccezione dei veicoli adibiti al trasporto e al servizio invalidi muniti di apposito tagliando. Nelle vicinanze è stata dedicata un’area destinata ai disabili.

Leggi le ordinanze
Ordinanza n. 53 del 27.06.2018
Ordinanza n. 54 del 27.06.2018
Ordinanza n. 55 del 27.06.2018
Ordinanza n. 56 del 27.06.2018
Ordinanza n. 57 del 27.06.2018

PARCHEGGI PUBBLICI

E’ possibile parcheggiare la propria auto (fino a esaurimento posti) nei seguenti parcheggi pubblici:

• Parcheggio sterrato di Viale Ungheria
• Parcheggio di Via Arena (ex Vasche della Magnesia)
• Via Pertini e Via Soldani bordo strada
• Parcheggio sterrato di Via Soldani
• Via Varesina parcheggio ex Magnesia
• Parcheggio Ospedale Via Madonnina
• Parcheggio del Cimitero di Via Milano
• Parcheggio Roncari di via Milano
• Parcheggio adiacente la Tigros di Via Milano
• Via S. Gottardo bordo strada – parcheggio zona industriale
• Parcheggio riservato ai disabili di Piazzale Volta
• Parcheggio riservato per motocicli e ciclomotori di Viale Ungheria

DIVIETO DI CIRCOLAZIONE

Ad Angera i veicoli non potranno transitare dalle ore 7.00 del 1 luglio sino al termine della manifestazione “Arona Air Show” nelle seguenti vie:

• Via Greppi
• Via Ondoli
• Via Marconi
• Via Visconti
• Via Paletta
• Via Marinoni
• Via Merzagora
• Via Rocca istituzione del senso unico in direzione Via Lombardia
• Via Piazzi obbligo di direzione destro all’intersezione con Via Lombardia

NOTA BENE

Durante la manifestazione di domenica è previsto un temporaneo divieto di somministrazione e vendita al pubblico di bevande di ogni genere in bottiglie bicchieri di vetro e lattine.

Giu 22 2018

Frecce e dardi


Se lo spirito della polemica di questi giorni sull’ esibizione delle frecce tricolori è quello di aumentare l’interesse per la manifestazione, allora mi presto volentieri. Ricordo che chi organizza l’evento è responsabile della sicurezza di tutta la manifestazione, ovunque avvenga. Angera, di buon grado sebbene con notevole sforzo finanziario per le proprie casse, si accolla la spesa per la sicurezza e la salute dei cittadini che verranno a vedere l’evento, poiché sa che un ritorno è prevedibile anche per il nostro territorio. La nostra spesa per la sola sicurezza dell’evento sarà di 10.000 €, con un ulteriore incremento di stanziamento rispetto a 2 anni fa. Se ora analizziamo le spese a consuntivo della precedente esibizione del 2016, noteremo che il Comune di Arona alla fine pagò 3000 € mentre quello di Angera, tre volte più piccolo e con bilanci ben più esigui, ne spese 7000. Ora, sempre che fosse stato possibile senza incorrere in contestazioni da parte della Corte dei Conti, se Angera avesse dato i 3000 € pretesi da Arona ci saremmo trovati con Arona, organizzatrice dell’evento, che avrebbe speso zero euro mentre Angera ne avrebbe spesi 10.000. Mi pare un po’ troppo lo squilibrio, o no? Quindi, al generoso sponsor che si sente offeso dal divario di impegno economico da parte sua rispetto a quello di qualche Comune consiglio di leggere bene gli impegni economici e riconsiderare l’uscio a cui bussare per le proprie lagnanze. Infine, il commento del consigliere di minoranza di Angera, disposto a deferenti dazioni amicali, evidenzia nelle parole come l’interesse di appartenenza di partito prevalga su quello della propria collettività e potrebbe spiegare il pervicace comportamento di altri.

 

Giu 21 2018

Carta d’identità elettronica

LACARTA D’IDENTITA’ ELETTRONICA

Che cos’è, a cosa serve

A decorrere dal 19 giugno 2018 il Comune di Angera emetterà la Carta d’Identità Elettronica (CIE), un nuovo strumento valevole come documento di identità e di espatrio in tutti i Paesi dell’Unione Europea e in quelli che la accettano in sostituzione del passaporto. La Carta d’Identità Elettronica ha l’aspetto e le dimensioni di una carta di credito. È dotata di un microprocessore che memorizza le informazioni necessarie alla verifica dell’identità del titolare, compresi elementi biometrici come fotografia e impronta digitale. È valida per la registrazione e l’accesso ai servizi online della Pubblica Amministrazione erogati attraverso lo SPID.

Chi può fare la richiesta?

Tutti i cittadini residenti e non residenti (previo rilascio di opportuno nullaosta dal proprio Comune di residenza). Ai fini dell’espatrio, è necessario sottoscrivere, in sede di richiesta del documento, la dichiarazione di assenza di condizioni ostative al rilascio del passaporto di cui all’art. 3 della L. 1185/1967; Per i genitori con figli minori tale dichiarazione implica anche il possesso dell’assenso all’espatrio dell’altro genitore. Minorenni Il rilascio

 

della carta di identità elettronica minorenni prevede che il minore debba necessariamente presentarsi agli sportelli dell’anagrafe comunale accompagnato da entrambi i genitori muniti di documento di riconoscimento in corso di validità, infatti per la richiesta di rilascio del documento valido per l’espatrio è necessario l’assenso di entrambi i genitori e la dichiarazione di assenza di cause che ostacolino l’espatrio. A partire dai 12 anni, si deve firmare il documento e depositare le impronte digitali. Inoltre: In caso di assenza di uno dei genitori, è possibile dare il proprio assenso compilando il relativo modulo (vedi modello espatrio minori) e allegando la fotocopia del proprio documento d’identità mentre in caso di rifiuto all’assenso da parte di un genitore, è possibile chiedere l’autorizzazione al Giudice Tutelare. Importante: la Legge italiana impone che il minore di 14 anni italiano, anche se munito di carta d’identità valida all’espatrio, nel suo viaggio all’estero debba essere accompagnato da uno dei genitori o da chi ne fa le veci, o che venga menzionato, su una dichiarazione (disponibile presso le Questure e sul sito www.poliziadistato.it) rilasciata da chi può dare l’assenso o l’autorizzazione e convalidata dalla Questura, il nome della persona, dell’ente, della compagnia di trasporto a cui il minore stesso è stato affidato.

Cittadini Italiani Residenti all’Estero iscritti all’AIRE

Attualmente la carta d’identità elettronica non può essere rilasciata ai cittadini italiani residenti all’estero iscritti all’Anagrafe Italiana Residenti all’Estero (AIRE) che potranno continuare a richiedere la carta d’identità in formato cartaceo.

Cittadini stranieri residenti

Ai cittadini stranieri residenti la carta d`identità è rilasciata con le stesse modalità dei cittadini italiani. In questo caso ha esclusivamente valore di documento di riconoscimento e non costituisce titolo per l’espatrio. Ai fini del rilascio è necessario: 1.per i cittadini appartenenti all’Unione Europea: documento di viaggio in corso di validità (passaporto, carta di identità) rilasciato dallo stato di appartenenza; 2.per i cittadini stranieri (paesi non appartenenti all’Unione Europea): permesso di soggiorno e passaporto, entrambi in corso di validità.

Quando fare la richiesta?

La nuova Carta di identità elettronica si può richiedere alla scadenza della propria Carta d’identità (o in seguito a smarrimento, furto o deterioramento) presso il Comune di residenza o di dimora. Si ricorda che le carte di identità cartacee ed elettroniche in corso di validità continueranno ad essere valide fino alla loro scadenza. La carta d’identità in formato cartaceo potrà ancora essere rilasciata per comprovati motivi di urgenza (salute, viaggio, partecipazione a gare o concorsi). Le persone che, per gravi motivi di salute, non sono in grado di recarsi presso l’ufficio anagrafe, sono tenute ad accordarsi direttamente con l’operatore per il rilascio della carta d’identità cartacea. Il personale addetto, in accordo con l’interessato, si recherà a domicilio del richiedente per gli adempimenti necessari ai fini del rilascio del documento.

Cosa fare?

Per richiedere la carta d’identità elettronica occorrerà recarsi presso l’Ufficio Anagrafe previo appuntamento telefonando al numero 0331/930106, oppure tramite mail all’indirizzo anagrafe@comune.angera.it o presentandosi direttamente all’ufficio Servizi Demografici.

Cosa presentare?

Il cittadino dovrà recarsi in Comune, previo appuntamento, munito di fototessera, in formato cartaceo o elettronico, su un supporto USB. La fototessera dovrà essere dello stesso tipo di quelle utilizzate per il passaporto.

Deve inoltre presentare: la precedente carta d’identità o, in mancanza, un valido documento di riconoscimento o la presenza di 2 testimoni maggiorenni che dichiarino di conoscere l’interessato e che non siano parenti o affini dello stesso. I testimoni non sono necessari quando la carta smarrita o rubata sia stata rilasciata dal Comune di Angera negli ultimi 10 anni. la denuncia presentata all’autorità di Pubblica sicurezza (Questura o Carabinieri) nel caso di furto o smarrimento della precedente carta di identità; la denuncia è necessaria anche in caso di deterioramento del documento, quando non sia possibile restituire il documento deteriorato; la tessera sanitaria al fine di velocizzare le attività di registrazione. Bisognerà inoltre conservare il modulo di ricevuta riportante i dati e il numero della carta.

Tempi e consegna

L’operazione di sportello richiederà mediamente 20 minuti. La nuova CIE verrà fatta recapitare tramite posta raccomandata all’indirizzo indicato entro 6 giorni lavorativi dalla richiesta.

RITIRO IN COMUNE E DELEGA Chi preferisce, potrà ritirare la Carta d’Identità Elettronica direttamente in Comune oppure delegare una persona che lo faccia al suo posto. La scelta del ritiro in sede e l’identità della persona delegata sono da indicare agli operatori comunali al momento della richiesta. Per il ritiro è necessario esibire all’operatore comunale il modulo di ricevuta riportante i dati e il numero della carta.

NOTE IMPORTANTI: Le normative di riferimento per il rilascio della carta d’identità rimangono invariate. Le carte d’identità in formato cartaceo rilasciate in precedenza restano valide fino alla loro data di scadenza. La carta d’identità cartacea viene ritirata al momento della richiesta della nuova carta elettronica. In caso di cambio di residenza la carta d’identità non deve essere rinnovata né aggiornata. Sono documenti equipollenti alla carta di identità: il passaporto, la patente di guida, la patente nautica, il libretto di pensione, il patentino di abilitazione alla conduzione di impianti termici, il porto d’armi, le tessere di riconoscimento, purché munite di fotografia e di timbro o di altra segnatura equivalente, rilasciate da un’amministrazione dello Stato (articolo 35 del DPR n. 445 del 2000).

Validità

La validità della Carta di identità varia a seconda all’età del titolare ed è di: 3 anni per i minori di età inferiore a 3 anni; 5 anni per i minori di età compresa tra i 3 e i 18 anni; 10 anni per i maggiorenni.

Costo

Il costo del rilascio della Carta di identità elettronica è di € 22,21.

Dove andare

– SPORTELLO ANAGRAFE – Piazza Garibaldi, 14 – Angera Contatto telefonico 0331/930106 Contatto Email anagrafe@comune.angera.it

Giu 17 2018

Angera, piace!

Grande successo di pubblico alla visita guidata, con sorpresa di canti corali, nei cortili del centro storico. Il museo diffuso si apre a nuove iniziative culturali che fanno conoscere e valorizzano l’importante patrimonio storico cittadino.

 

Giu 14 2018

Salvini alle mamme

E io gli ho risposto, anche se temo che non lo leggerà mai:

Come lo spieghi allora che la regione Lombardia, invece di promuovere l’assistenza nei piccoli punti nascita, decide di chiuderne diversi? E lo fa 2 mesi dopo le elezioni dove aveva affermato l’importanza di questi servizi alle mamme, con azioni forti come la riapertura di quello di Angera e la non chiusura di altri 6. In più ne approfitta per chiudere anche la pediatria, giocando sull’equivoco pediatria vs neonatologia. Ma la pediatria è ben altra cosa ed è un servizio fondamentale di supporto al pronto soccorso e alle mamme che vi corrono preoccupate per la salute dei loro piccoli. 

Fagli sapere che la demagogia prima o poi la si paga, anche pesantemente. Renzi docet.

 
Pagina 3 di 23012345...102030...Ultima »