Apr 15 2011

Ombra mai fu…

“All’ombra della Rocca serve una botta di vita”

 Uno splendido paesaggio non basta, per i cittadini, a rilanciare la città. In molti chiedono di pensare ad attività di richiamo oltre a realizzare alcuni interventi promessi da tempo….

____________

Esordisce così un recente articolo di VareseNews.
Clicca sull’articolo per andare alla pagina.
 

Apr 13 2011

Non vale! Pensarla come noi.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Clicca sull’articolo per leggerlo.

 

Apr 12 2011

Bianca come il fuoco

 

Clicca sull’articolo per ingrandirlo.

 

Apr 11 2011

Educazione naturalistica

Riportiamo il commento di un frequentatore del blog: il sig. Ghino di Tacco – sperando che non sia la reincarnazione del noto predecessore.

Ho letto, sull’ultimo bollettino comunale, l’articolo riguardante la nuova scuola dell’infanzia che sarà edificata su parte del parcheggio di via Arena, nonché su terreno verde lì a fianco. Mi chiedo se i promotori si siano posti il problema della bellissima vicinanza di una area umida, di un’area boschiva e dell’oasi naturalistica. In queste zone ci sono, oltre a rane, rospi, qualche salamandra. delle tartarughe, uccelli stanziali e migratori, anche dei rettili. Spesso i possessori dei giardini delle case vicine a quell’area si trovano nell’orto, financo in casa delle belle bilordone che animano la famiglia nella caccia al serpente. Mi domando quali sono gli accorgimenti adottati per limitare al massimo la possibilità di interazione tra questi ofidi e i nostri bambini che giocheranno nel giardinetto dell’asilo. Un incontro ravvicinato del terzo tipo potrebbe creare molti problemi di responsabilità dell’amministrazione comunale con rimpallo dai genitori alle educatrici eccetera.
Tra poco inoltre, con il caldo e la zona umida (ruscello e palude lì vicino), arriveranno anche le zanzare che, seppure non molto dannose, sono sicuramente scoccianti. Quando durante una vacanza sui canali del Midi francese mi ero stupito della quasi totale assenza di zanzare ho chiesto lumi alla capitaneria di Aigues Mortes e gentilmente mi hanno risposto che utilizzano particolari sostanze da buttare nei canali per limitare quasi a zero questi fastidiosi insetti. Siccome nei canali proliferavano colonie di granchi e uccelli acquatici di ogni genere gli agenti mi hanno infine spiegato che quelle sostanze non fanno male al resto dell’ecosistema. Forse potremmo pensarci anche noi, diminuiamo le zanzare e lasciamo a posto il resto.

 

Apr 09 2011

Forza ragazzi!

Domani, Domenica 10 aprile si svolgerà la Gara Interregionale di Canottaggio sul lungolago. I nostri ragazzi della “De Bastani” mostreranno a tutti quelli che verranno a sostenerli che “la classe non è acqua. E’ in acqua. Venite numerosi. Ci sarò anch’io (mi hanno fregato e devo fare il medico sportivo…tutto il giorno). Potrà essere un’occasione per scambiare quattro chiacchere.

Canottieri ad Angera nel 1914

Canottieri ad Angera negli anni 30.

Ragazzo che pensa alla gara di domani

 

Apr 06 2011

Da che pulpito!

Alla nostra anticipazione di ricorrere al TAR per le numerose difformità presenti nel testo del PGT  il Sig. Sindaco uscente replica che:

“E’ un PGT basato su sul non consumo di nuovo suolo ma punta sul recupero dell’esistente”.

Ops? Ma questo era proprio quello che noi e la Regione contestavamo. Rendere edificabile l’area verde sotto la Rocca, soggetta a plurimi vincoli, in precedenza destinata ad uso pubblico, non è consumo del territorio?

Se non basta, potremmo aggiungere che aumentare di più di 4.000 metri/quadri l’area edificabile dell’ATU ex-cariplo, in un ambiente così delicato perchè contiguo all’oasi di interesse comunitario, non è consumo del territorio?

O ancora, nell’APC Bruschera, (come si può vedere dalla bozza del PGT alla versione definitiva) ridurre da 2900 a 1100, l’area ad uso pubblico a vantaggio dell’edificabilità, non è consumo di suolo? O le trasformazioni previste per il campo da calcio, etc.

Ci teniamo a precisare che il nostro non è un atteggiamento bigotto, contro ogni iniziativa. Ribadiamo solo che sarebbe un grave errore trasformare terreni con quelle caratteristiche in terreni edificabili senza un chiaro progetto. E se il progetto c’è perchè non meglio definirlo nei contenuti? Perchè non usare la chiarezza? Magari le idee sono geniali. E’ questa vaghezza che alimenta i dubbi ed i sospetti.

Ancor più buffa pare l’affermazione da parte del sig. Sindaco che il nostro sia un ricorso di natura propagandistica.

Ma sono mesi e mesi che chiediamo le stesse cose senza aver risposte. L’abbiamo fatto con lettere distribuite alla città, dichiarazioni, continuiamo a chiederlo sul blog www.cambiangera.it, l’abbiamo fatto sull’atto più ufficiale – “le osservazioni al PGT”.

E poi sentir parlare di propaganda altrui chi ha concentrato nei pochi mesi pre-elettorali inaugurazioni, convenzioni, posa di prime pietre, giardinetti elettorali – opere che attendiamo da 10 anni di amministrazione – ricorda più la tattica di un recente, famoso e divertente film sull’argomento che una gestione programmata nel tempo e non modulata sulla campagna per le elezioni.

Comunque è bene che la gente sappia che un piccolo risultato è stato ottenuto. L’indignazione generale ha portato alla riduzione degli edifici torre previsti nell’area delle ex-suore e di via Arena dagli 8/9 piani ai 3/4 piani al massimo.

 

Apr 04 2011

Ricorso al TAR per il PGT

Clicca sull’articolo per leggerlo.

 

Apr 02 2011

VareseNews

CambiAngera su VareseNews

Ci siamo anche per un articolo sull’approvazione del PGT.

Domenica 3 aprile sulla Provincia dovrebbe uscire un articolo sul nostro ricorso al TAR per il PGT.

 

Apr 01 2011

Pesce d’Aprile

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Clicca sull’articolo per ingrandirlo.

 

Mar 30 2011

Guarda caso!

Lunedì 28/3/2011, il consiglio comunale ha affrontato la discussione delle  osservazioni da parte di enti pubblici, associazioni e privati cittadini al Piano di Governo del Territorio già approvato nel novembre 2010. Sono state messe ai voti più di 80 osservazioni.

Curioso il fatto che praticamente tutte le 25 osservazioni presentate dagli enti pubblici, Provincia, Regione, ASL, ARPA, e Sovraintendenza ai beni archeologici sono state accolte…, tranne una presentata dalla Regione Lombardia che – guarda caso – esprimeva dubbi sull’opportunità di edificare un albergo in un’area sottoposta a plurimi vincoli, sotto la Rocca, di proprietà di una nobile famiglia. Purtroppo solo questa osservazione è stata rigettata.

Ma la Regione poneva i nostri stessi dubbi: come si può concedere l’edificabilità di qualcosa di così poco definito nel PGT. Sarebbe un grave errore trasformare un terreno con quelle caratteristiche in terreno edificabile senza un chiaro progetto. E se il progetto c’era perchè non meglio definirlo nei contenuti, almeno volumetrici, di altezze? Il solito giochino dei piccoli passi celati? Perchè non usare la chiarezza? Magari l’idea è geniale. Abbiate il coraggio di mostrare, mostrarvi – non quello di rigettare.

Ma questa Regione che ficca il naso dove non deve, sicuramente avrà degli interessi diversi come ben spiegato da uno stranamente impacciatissimo grande oratore.

Qualche dubbio lo ha avuto, non solo l’opposizione che ha votato compatta a favore dell’osservazione della Regione, ma anche qualche consigliere di maggioranza che si è astenuto. Il sindaco e gli altri – come “suole” (nel senso di come si fa di solito) – hanno votato contro questa osservazione inopportuna.

 
Pagina 214 di 219« Prima...102030...212213214215216...Ultima »