Ott 27 2017

Lido in sicurezza

Oggi è stata preparata l’area di cantiere. Da lunedì inizieranno i lavori di sgombero e messa in sicurezza del bar Lido la Noce. I lavori si svolgeranno sotto l’autorizzazione dei carabinieri, come disposto dal magistrato e la supervisione dei periti delle assicurazioni. Per poter eseguire questi lavori abbiamo dovuto fare una variazione di bilancio, in attesa dei risarcimenti assicurativi, riconosciuti al momento per la sola messa in sicurezza. Dopo le valutazioni peritali, potremo sapere a quanto ammonta il risarcimento danni.

 

Ott 26 2017

Vaccinazioni anti-influenzale

 

Il giorno per poter fare il vaccino anti-influenzale ad Angera è:

 

ANGERA

Sala Consiliare presso Municipio

Via Cavour

GIOVEDI’ 09/11/2017 Ore  09.00   –  10.30
 

Ott 26 2017

Lavori

 

Ott 24 2017

Lavori in via Cadorna


Da lunedì 23 sono iniziati i lavori di  rifacimento della fogna di via Cadorna e di successiva asfaltatura della strada. I lavori si erano resi necessari poiché la vecchia conduttura continuava a crollare in più punti. Salvo imprevisti, si protrarranno per circa 15/20 giorni. Un imprevisto potrebbe essere legato al ritrovamento di reperti archeologici. Sul posto è presente un’archeologa della sovraintendenza. La strada era il limite della cinta muraria cittadina.

Il traffico verso la scuola e l’ospedale dovrà passare da via madonnina. Mentre in uscita seguirà via Piazzi e via alla Rocca che per l’occasione è diventato senso unico in uscita.

I pullman e i camion diretti alle scuole, all’ospedale o all’Altinada dovranno accedere da via Dal Molin (casetta dell’acqua) passare dietro la magnesia e percorrere la nuova strada del parcheggio dell’ospedale, sia entrata che in uscita.

 

Ott 23 2017

Nuovo scuolabus

Da oggi prende servizio il nuovo scuolabus, mandando in pensione il vecchio mezzo.

Il servizio di trasporto scolastico è stato uno di quei temi che ci ha fatto passare nottate insonni.

Infatti, allo scadere di un vecchio appalto, col nuovo bando i prezzi sono lievitati decisamente, di quasi il 75% in più.

Altri comuni, di fronte alla spesa insostenibile, hanno deciso di sospendere il servizio.

Per noi è stata una sfida riuscire a chiudere il bilancio 2017 e far tornare i conti su questo capitolo di spesa, ma sapevamo che era fondamentale mantenere il servizio, gravando il meno possibile sulle famiglie.

Inoltre stavamo rilevando un calo della richiesta, che rischiava di doverci far garantire uno dei due mezzi con bassa presenza di alunni.

Alla fine, con patemi e qualche santo in paradiso, nessuno si è accorto delle difficoltà incontrate e qualcuno ha potuto lamentarsi di questo o quello che non andava come avrebbe voluto.

_______________

Forse non tutti sanno che lo stato centrale sta mettendo sempre più in ginocchio gli enti locali, limitando fortemente la spesa disponibile per i servizi pubblici, lasciando al massimo qualche spazio finanziario “a spot” solo per la spesa per investimenti.

Questa logica deriva dal famigerato patto per la stabilità europea, per cui gli investimenti che arricchiscono il patrimonio immobiliare degli enti e quindi dello stato sono minimamente tollerati e solo in seguito a qualche sblocco di bilancio. Mentre i servizi alle persone sono considerate solo spese infruttuose che devono essere il più possibile gettate addosso al cittadino e alle famiglie.

Mentre si cita il welfare un po’ ovunque, si sta perdendo completamente il senso del supporto alle persone.

L’uomo non viene considerato “patrimonio”.

Questa è la logica spersonalizzante del sistema ereditato dagli equilibri di Maastricht, applicati su una struttura amministrativa logora e sempre più complicata e aggrovigliata come quella amministrativa italiana.

Le colpe degli inevitabili disservizi ricadono sugli amministratori locali e paradossalmente il potere centrale – che dispone i tagli – rafforza il suo potere e la sua credibilità, potendo disporre, senza grandi contestazioni, spostamenti di ingenti somme a favore di questo o quello (esempi i cosiddetti salvataggi bancari e i continui prestiti ad Alitalia o ai comuni in predissesto, alle cooperative che gestiscono i migranti divenute milionarie in breve tempo, etc).

 

 

Ott 23 2017

Devozioni angeresi

L’Associazione Culturale Partegora presenterà l’ultima pubblicazione, dedicata alle tradizioni e celebrazioni religiose che coinvolgevano l’intera città nel seicento e nel settecento, volute dalla popolazione e raccontate con abbondanza di particolari nei Diari dei Canonici della Collegiata di Angera.
Verranno poi presentate le ultime labili tracce presenti nel territorio, come dipinti, cappelle e croci votive.

 

Nello spirito del Museo Diffuso, la serata offre una rara occasione per scoprire e valorizzare la storia e le tradizioni locali, nella speranza così di contribuire a proteggerle e a farle rivivere. 
Ingresso libero

 

Ott 23 2017

Risultati Referendum

Questi sono i risultati del Referendum per l’autonomia, ad Angera

 

Ott 19 2017

Giovani sfide in bici

 

Ott 19 2017

Orchestra alle scuole

 

Ott 19 2017

Via Adige, ci siamo

Continuano le iniziative per i quartieri che non vogliamo considerare periferici e dimenticati. Tre iniziative in questi giorni, come si vede dalla locandina. L’assessore Campagnuolo si sta impegnando su vari fronti. Per esempio, non sa e glielo comunico qua che il 2 saremo presenti, io, lui, altri della giunta e tutti quelli che vorranno partecipare a verniciare il cancelletto del campo da calcio. La vernice la porto io.

 
Pagina 10 di 224« Prima...89101112...203040...Ultima »