Gli Anziani

Funzione importante svolgono le associazioni e i circoli di anziani. Bisogna sentire le loro osservazioni e richieste. Ma anche le tue sono importanti.

Ad Angera ci sono diverse persone che dopo essere andate in pensione si sono rese disponibili per attività socialmente utili. Alcuni guidano mezzi di soccorso e di trasporto di persone invalide, alcune hanno aiutato nel prescuola, e chissà quant’altro. Alcune persone invece “sono giù di corda” perchè da pensionati si sentono persi, vuoti. ‘Su di giri!’

La proposta potrebbe essere quella di fondare una cooperativa tipo “Nonni attivi” dove ogni pensionato che voglia rendersi utile può dedicare un po’ del suo tempo ad una attività di pubblica utilità: accompagnare i bimbi a basket o aiutare nel post-scuola, rendersi disponibile per assistenza sociale, ect..

Oppure, si potrebbe fare anche di più. Ogni persona, per le proprie competenze professionali o attitudini, dà la disponibiltà ad aiutare gli altri, così da creare una rete di servizi (minimi ovviamente e non professionali) per gli associati. Ci sarebbe così l’elettricista per camibiare una lampadina, l’idraulico per una rubinetto che perde, l’insegnante che spiega internet, etc.

Cosa ne pensi dell’idea di fare un consiglio dei “saggi” (ed un altro dei giovani) che si riunisca periodicamente per discutere le problematiche e le iniziative da proporre al sindaco? Una specie di consiglio comunale parallelo che mostri alla giunta il punto di vista degli anziani (e dei giovani) sugli argomenti del momento.

Pulmino per il centro. Sarebbe giusto far passare per Capronno, Barzola e le periferie, un giorno alla settimana (per esempio il giovedì – giorno del mercato)  un pulmino che porti in centro gli anziani o chi non dispone di mezzi di trasporto, per permettere di far la spesa, andare in farmacia, in banca o posta – con ritorno a fine mattinata.

 Il sabato del villaggio. Per alcune persone è un problema anche fare quei quattro acquisti settimanali al supermercato e in farmacia. 

Sto pensando, ma dopotutto ognuno di noi va a fare la spesa il sabato o nel fine settimana. E allora perché non fare la spesa anche per qualcun altro? Se non riusciamo a passare noi dall’interessato, un volontario potrebbe raccogliere le richieste e i soldi, comunicarci cosa comperare e una volta fatta la spesa noi potremmo portarla con scontrino e resto al concittadino. Oppure se lo volesse potremmo portarlo a fare la spesa con noi. Perché il signore che ho sentito mi ha confidato che gli farebbe piacere ogni tanto andare ad un supermercato.

Proviamo a capire se si riesce a mettere insieme un gruppetto di lavoro su questo tema e quanti portebbero necessitare di un servizio del genere.

In linea di principio, te la sentiresti di prestare il tuo aiuto per realizzare questa iniziativa?

Loading ... Loading ...

Conosci qualcuno che necessiterebbe di quest'aiuto?

Loading ... Loading ...

Se ti senti già sicuro di voler collaborare a questo progetto o sei una persona che ha bisogno di un servizio di questo tipo comunicalo alla mia mail molalosso@libero.it (il nome delle persone che rispondono non verranno divulgate).

Che ne dici?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>