«

»

Mag 30 2018

La Rossi d’Angera premiata in regione

Arturo Rossi, ha ricevuto ieri a Milano il premio “la rosa camuna” che la Regione assegna ogni anno a personaggi o attività che si sono distinte e che hanno dato lustro ai nostri territori. 

Stamane alle 8 ho ricevuto la telefonata di Arturo che contentissimo mi ha detto. “Ad un certo punto della cerimonia ho chiesto chi mi aveva proposto per il premio e ho scoperto che c’era la tua firma”. Io gli ho precisato che l’idea era venuta alla giunta e come al solito il lavoro faticoso di raccolta dati e redazione del testo era toccato all’assessore Baietti.

L’Amministrazione di Angera è impegnata da tempo nella valorizzazione delle specificità del proprio territorio. Arturo Rossi ne è un esempio storico.

Clicca sull’articolo per leggerlo

Questo è il testo che avevamo inviato in Regione:

 

Rossi d’Angera è una storica Distilleria, fondata dalla Famiglia Rossi, nel 1847 ad Angera, sulle sponde del Lago Maggiore.
Fondatore dell’azienda fu Bernardo Rossi, falegname, che ebbe successo come distillatore in proprio utilizzando le vinacce locali.
Durante questi 170 anni di storia, sono state cinque le generazioni che con passione hanno portato avanti questa tradizione familiare
con il desiderio di diffondere la cultura italiana del buon bere.
Sin dall’anno di fondazione la grappa veniva servita a capi di stato, ministri, papi e tra le famiglie più prestigiose.
Nel 1931 l’azienda ricevette lo Stemma Reale con la leggenda “Brevetto della Real Casa Savoia”,
conferito dal Re Vittorio Emanuele III ad Arturo Rossi, riconoscimento di cui ancora oggi poche aziende in Italia possono fregiarsi.
La Distilleria contribuisce ancora oggi a tener viva la sapienza enologica attraverso una tecnica di produzione ultra centenaria,
sintesi perfetta tra artigianalità, sapere antico e spirito italiano, proponendo grappe e liquori artigianali che racchiudono
i sapori del territorio, preservandoli nella loro biodiversità.
Le grappe e i liquori che l’azienda produce hanno avuto moltissimi riconoscimenti e hanno vinto prestigiosi premi
dal 1913 sino ad oggi dando lustro al nostro territorio. Meritano di essere ricordati: la Grappa Riserva Personale Rossi d’Angera
che nel 2013 è stata riconosciuta come Prodotto Tipico Regionale, unico distillato inserito nello speciale
paniere agroalimentare della Regione Lombardia; l’ “Acqua di Angera” dalla distillazione delle vinacce locali dei comuni
di Angera e Ranco, grappa premiata nella versione barricata con la medaglia d’argento al Concorso Internazionale dei Distillati IWS 2012.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar