«

»

Ott 08 2017

Chi non vota comunque sbaglia

Mentre si avvicina la data del Referendum per l’autonomia della Regione Lombardia, si delineano le posizioni dei diversi esponenti politici. Alcuni di questi invitano a non andare ad esprimere il voto, adducendo diverse motivazioni. Tra queste le principali sembrano essere la mancanza di riscontro diretto dell’effetto di un eventuale voto positivo e i costi della consultazione.

A me pare di poter rispondere che questa scelta di non partecipazione sia un segno di mancanza rispetto per la democrazia e le istituzioni, a meno che non ci si consideri al di fuori di esse. Questo vale ancor più per chi dice di fare politica e magari ne trae un beneficio, anche economico. Infatti, non andare a votare è una chiara presa di posizione politica che però rinnega la politica stessa nella sua massima espressione: esprimere un voto da parte del popolo, qualsiasi esso sia.

Se la scusa è quella dei milioni spesi, così facendo, si attua lo spreco, ne si è fautori. Si fa in modo che una opportunità già finanziata, venga sprecata.

Far esprimere le persone è comunque una cosa giusta, per la quale i nostri genitori hanno combattuto. Un voto non è mai inutile. Fa capire l’orientamento del popolo. E lo è ancor di più su un quesito referendario, dove ci si esprime rispetto ad una scelta da fare, piuttosto che nel voto politico dove si deve dar la fiducia a qualcuno che promette di far cose che magari non farà.

A questi signori consiglio di ricredersi, sono ancora in tempo. Vengano a dare il proprio giudizio democratico sul contenuto e se vogliono sul motivo di una scelta che reputano sbagliata. Il diritto dovere al voto va insegnato e, quindi prima, non rinnegato. Soprattutto da quelli che vivono la politica e magari vivono di politica.

 

Lascia una recensione

23 Commenti on "Chi non vota comunque sbaglia"

Notificami
avatar
Ordina per:   più nuovi | più vecchi | più votati
No al referendum
Ospite
Niente di più falso , quello che si chiede ai cittadini la regione può benissimo farlo , basta utilizzare gli strumenti che già ci sono , difatti si fa riferimento a ciò nel quesito referendario , Il problema non è il non voto , ma che uso si farà della eventuale maggioranza di sì . Poiché il referendum è proposto da una istituzione (REGIONE LOMBARDIA ) . Prima si doveva attivare ciò che prevede la costituzione . Il referendum è solo una foglia di fico per mascherare le promesse elettorali non mantenute , perché non ci hanno chiesto il parere… Leggi il resto »
Anonymous
Ospite

Ma dai non dica cosi.
Daranno un sacco di lavoro a persone disoccupate, Daranno a loco compiti sensibilissimi di controllo sui voti elettronici e andranno a sonmmarsi ai normali scrutatori……. e io pago|

 
No al referendum
Ospite

Vorrei fare una piccola precisazione sul non voto , la Regione Emilia Romagna ha attivato cio’ che prevede la costituzione concernente l ‘ articolo 116 . In Lombardia invece sprecheremo denaro per votare sul nulla . Sindaco questo per argomentare meglio la posizione del non voto . Che questo referendum farlocco non fosse necessario lo dimostra anche il fatto che chi sta alla opposizione invita al voto . Allora mi domando , se tutto il consiglio regionale era in accordo non era meglio seguire la strada della Regione Emilia ?

 
No al referendum
Ospite
Sindaco mi spieghi se lo conosce il motivo per cui nel 2009 , presidente Formigoni , ministri leghisti al governo , Bossi , ministro per le riforme , Maroni ministro interno ,Calderoli ministro semplificazione ( non ha semplificato nullo ) . Dimenticavo Zaia ministro agricoltura respinsero la richiesta ? Forse perché era inaccetabile ? Oggi quelli che respinsero le richieste di Formigoni fanno un referendum , per chiedere ciò che loro a suo tempo non concessero . Siamo veramente alle comiche , questo dimostra che il referendum è una CAGATA PAZZESCA per dirla alla Fantozzi . La mia speranza è… Leggi il resto »
Anonymous
Ospite

ma è cosi difficile ammettere che questo referendum anticipa solo la campagna elettorale ed è solo una ” prova di forza” della lega?
non inventiamoci cose strane: questo referendum èm una vera e propria porcheria.
Lumbard tirè fora i danè che chi ghem de mangià!!!! E IO PAGO

 
un pacere
Ospite
Condivido solo in parte il suo scritto, signor Sindaco, in quanto ritengo fondamentale, nel sistema democratico in cui viviamo, partecipare al voto esprimendo il proprio assenso o dissenso. Non condivido le ragioni di questa consultazione popolare ( per altro già ampiamente spiegata dagli altri partecipanti al forum ) in quanto, e la scheda del voto lo cita, si chiede di confermare, chiedendo supporto, una legge già presente nel nostro ordinamento. Ora se tutto ciò è vero l’unica motivazione a questa chiamata popolare è ” farsi pubblicità ” a spese della collettività. Io non sono d’accordo ma come posso esprimerlo se… Leggi il resto »
Votiamo NO
Ospite

Tutti quelli che sono contrari a questo referendum e dicono che non andranno a votare non hanno capito … di come funziona la Democrazia; non andando al seggio in questo caso toglieranno la forza al NO e rafforzeranno il SI.

 
No al referendum
Ospite

NO caro mio bisogna rimanere a casa , poiché anche con una affluenza del 30% si dimostrerà che ai lombardi di questa fesseria non frega nulla . Anzi sarà uno smacco per tutti , compreso le opposizioni che hanno dato la indicazione per il sì . Il non voto in questo caso sì che sarà uno schiaffone mica da ridere , peccato che ci costerà .
Forse solo 50 milioni di EURO .

 
VOTIAMO..MA/NO/SI fate quel che volete
Ospite
VOTIAMO..MA/NO/SI fate quel che volete
Il signore “votiamo NO” forse pensa che il NO avrebbe qualche speranza di vincere se tutti andassimo a votare. Forse andrebbe spiegato che in un normale referendum la percentuale dei votanti è al di sotto del 50%. Nelle varie consultazioni del passato con difficoltà si è arrivati al 45% degli aventi diritto. Quello che si intende far capire, ritenendo quasi sicura la vittoria del SI, è che mantenendo bassa la gente che andrà ai seggi basso sarà il suono di trombe e campane della lega che inneggerà alla vittoria…vittoria di Pirro si dirà in quanto a nessuno sarà interessato al… Leggi il resto »
Anonymous
Ospite

Quante balle!!
Più soldi si lasciano in Regione Lombardia e più maroni e company mangiano.
Non sono bastati gli esempi della famiglia Bossi? e della banca della Lega che ne dite?
Vogliamo parlare dei 500000 milioni di Euri che sono saltati fuori una volta scoppiato lo scandalo della sanità e degli ospedali? Erano già pronti anche quelli per il grande salto!
Il dottore potrebbe dirci qualche cosa a riguardo.
Cambiamo i governanti, quello si.
Agli amici della Lega personalmente non darei da gestire neppure la paghetta settimanale.
Prima Formigoni, ora maroni e company

 
differenziato
Ospite

Formigoni era della Lega? Mi è nuova questa

 
Angerese disilluso
Ospite

Secondo me sono solo soldi buttati via….non cambierà nulla Punto e basta.

 
NO al referendum
Ospite

Sindaco buon giorno , come promesso Le scrivo , poiché i lombardi in maggioranza se ne sono stati a casa .
Questo è il primo risultato , la seconda soddisfazione , il voto elettronico è stato un flop , scrutatori bloccati nei seggi per colpa del sistema che non ha funzionato .
Terza soddisfazione , risultato del referendum farlocco : il sistema fiscale non sarà negoziabile , vedremo che scuse si accamperanno . Quarta soddisfazione i LOMBARDI si sono dimostrati più intelligenti dei Veneti .
Adesso sentiremo i leghisti parlare di grande vittoria , la solita grancassa e niente più ,vedremo .

 
Anonymous
Ospite

considerando gli orari che i presidenti e scrutatori hanno dovuto fare a causa del “voto elettronico”, avendo oltrepassato le ore 24 di domenica, quanto verranno pagate queste persone?
Verrà riconosciuto a loro una giiornata in più lavorativa?
Usuffruiranno del riposo compensativo?
per il presidio e la sicurezza dei seggi, la cifra resterà quella iniziale o visto le ore di straordinario costerà di più?
Questa bella trovata del voto elettronico, oltre ad aver ingrassato la ditta olandese fornitrice dei tablet, in fin della fiera quanto ci verrà a costare?