«

»

Set 07 2017

Il sogno di una ciclabile del lago Maggiore

Più di un anno fa assistendo ad un incontro in Provincia sui grandi progetti legati alla ciclabilità, ci accorgemmo che il lago Maggiore era stato completamente dimenticato.

Si parlava del grande asse est-ovest, chiamato Vento (Venezia-Torino) e dei raccordi verso nord. Per la provincia di Varese venivano previsti 2 percorsi, uno ad est e uno centrale che da Vergiate andava verso gli anelli del lago di Comabbio e Varese e poi su per la val Cuvia, verso la Svizzera.

Io ero allibito. Completamente ignorati? Il percorso forse più interessante dal punto di vista paesaggistico, con una costa mutevole, Angera e la sua Rocca, Ranco, Ispra, Arolo, Reno, Cerro, Santa Caterina del sasso, il golfo di Laveno, non valevano una riflessione, non interessava a nessuno?!

All’uscita trovai il sindaco di Monvalle, anch’egli basito. Decidemmo allora di trovare il mezzo per farci ascoltare. Costituimmo il gruppo dei sindaci del lago, andammo a bussare un po’ ovunque …e adesso, con molto ritardo, finalmente qualcosa parte – uno studio di fattibilità, prodromico per poterci sedere in Regione e parlare della “ciclabile del lago Maggiore”..

 

 

Lascia una recensione

16 Commenti on "Il sogno di una ciclabile del lago Maggiore"

Notificami
avatar
Ordina per:   più nuovi | più vecchi | più votati
Anonymous
Ospite

già le strade sono piene di ciclisti indisciplinati che si sentono i padroni della strada e molto spesso provocano incidenti , ci manca solo la ciclabile…..
Iniziate a multare i ciclisti che viaggiano sulle strade occupando corsie intere e poi , magari, si potra parlare di una pista riservata.

 
Anonymous
Ospite

ADESSO TUTTI CHE AMANO I CICLISTI…
tANTO QUELLI CHE OCCUPANO LE STRADE IN FILA PER TRE O QUATTRO, LA PISTA CICLABILE NON LA UTILIZZERANNO DI SICURO.

 
ciclista
Ospite

Si fa in fretta dire ” abbiamo i soldi la facciamo ” Prima di realizzare un’opera così costosa pensate anche alla manutenzione che la struttura richiede negli anni successivi o andrà a finire come l’anello del lago di Varese o come le tante opere che coinvolgono più Comuni.

 
Anonymous
Ospite

ciclabile in via Milano, ciclabile del lago maggiore, oercorsi ciclabili nei boschi e poi?
Esiste solo la bicicletta?
battaglioni di bici per tutta l’estate che popolano le strade, e prova a dire qualche cosa a quei signori e vedi come ti rispondono.
ok sviluppare il turismo ma a me sembra che si stia esagerando un tantino.

 
Anonymous
Ospite

esiste un ciclista ad Angera?
non ditemi il Cisco.. intendevo un Varsalona o un lange di una volta,

 
Anonymous
Ospite

ma cosa vuol dire questa domanda? Ad Angera non ci sono rivenditori allora non ci devono essere nemmeno i ciclisti? Prima di scrivere conta fino al 10 e poi taci

 
Anonymous
Ospite

ho detto ciclista e non rivenditore.
L’occasione per stare zitto l’ha persa lei.
Ciclista nel senso di specialista della bici e non rivenditore.
Impari a leggere, magari eviterebbe brutte figure

 
Angerese
Ospite

Anonimo e Ciclista! Presenti all’ appello!,!!!!

 
cronoscalatore
Ospite
A proposito di “PISTA” o meglio “TUTTI IN PISTA” sto leggendo con interesse su Facebook ,a nome dell’ex consigliere di maggioranza ora acquistato a poco prezzo dal partito di Matteo ( non Renzi ma Salvini ), alcuni spot con tanto di fotografie e filmati sull’arrivo del leader leghista. Da angerese navigato ho cercato di individuare visi noti di compaesani e, a parte i soliti “aficionados”, ho visto ben poco. Tanti da Arona, da Sesto Calende e molta “Clack” ma di angeresi pochi. Vuoi vedere, ho pensato, che hanno timore di essere riconosciuti ??? Vuoi vedere che che gli angeresi non… Leggi il resto »
famigerato anonimo
Ospite

il commento non c’entra assolutamente nulla con l’articolo….

 
Anonymous
Ospite

cronoscalatore? un’altro che dovrebbe contare fini a 10 poi tacere

 
realista
Ospite

Grande cronoscalatore , sottoscrivo tutto quello che ha scritto , vorrei solo aggiungere che forse alle prossime elezioni quelli della lega cercheranno una foglia di fico . Visto il trattamento ottenuto dal capolista di Angera doc , disconosciuto dopo poche ore . Anche se in politica non mai dire mai è normale , penso che i due transfughi saranno abbracciati e perdenti con chi ? Spero inoltre che le firme raccolte il Sig. Prefetto le rigetti , visto che il rappresentante dello stato ha agito nella legge . Avete visto che figurone la scorta del ” LEADER” …. .

 
PD Angera
Ospite

bel progetto questo della pista ciclabile…Molgora avanti così!

 
anonimo
Ospite

Anche io avrei qualche perplessità sul turismo ecologico delle piste ciclabili. D’accordo qualche pista ma, se pensiamo alla ipotetica ciclabile del lago maggiore, significherebbe asfaltare ulteriormente180 km per una larghezza di 1,5 metri cioè 270.000 metri quadrati. Ma non c’era l’allarme (e la legge) consumo di suolo?

 
speriamo in tempi brevi
Ospite
speriamo in tempi brevi

Ottimo! speriamo di vederla realizzata in tempi brevi.

E che ne dite di una bella rotonda all’ingresso di Angera dalla provinciale?

 
cronista della trasmissione "Di Martedì"
Ospite
cronista della trasmissione "Di Martedì"

Aggiungerei, alle parole del “Cronoscalatore” e del “Cronista”, una frase che il Leader Maximo della Lega Matteo Salvini ha detto alla trasmissione Di Martedì…..”Tutti i voltagabbana che dopo aver abbracciato un progetto e un leader lo abbandonano dovrebbero essere presi a calci nel sedere…io non accetterò mai persone che, cambiando bandiera, dicono che ora sono fedeli e leali al nuovo simbolo. Non voglio aggiungere altro ma…chi ha orecchie per intendere…INTENDA !!!!!