«

»

Apr 02 2017

Dar da bere al viandante

Nel programma di sentieristica e piste ciclabili che stiamo avviando, un ruolo importante rivestono le fontanelle per dar ristoro a chi cammina, a chi va in bici o chi porta a spasso il proprio cane.

La prima fontanella, con la ciotola per abbeverare i cani è stata posizionata all’ingresso dell’oasi della Bruschera e dell’area delle vasche della Magnesia, da via Arena, all’altezza della casetta di sollevamento.

Nei prossimi giorni ne verranno posizionate altre sulla strada vecchia per Ranco, sulla provinciale per Ranco all’altezza della spiaggia della nocciola, all’imbarcadero (in sostituzione di una rotta), sulla provinciale Sesto/Laveno all’altezza del Tigros e sui sentieri che portano a San Quirico.

La fontanella è dotata di un temporizzatore che permette di cambiare l’acqua nella ciotola periodicamente, evitando il ristagno dell’acqua.

17 comments

  1. Anonimo

    Tenete una per l’area cani !!!!
    Anch’essa era prevista nel vostro programma !

    Ti piace o non ti piace: Thumb up 3 Thumb down 4

  2. Anonimo

    Finalmente un segnale di attenzione anche verso gli animali.
    Ottima la location: almeno quando arriveranno i circensi e bivaccheranno sul pratone delle vasche sapranno dove portare a bere le loro tigri.

    Commento dibattuto. Cosa ne pensi? Thumb up 7 Thumb down 13

    1. Alessandro Paladini Molgora

      Ammazzaoh, ma polemico sempre lei?!

      Commento dibattuto. Cosa ne pensi? Thumb up 12 Thumb down 10

      1. Anonimo

        sarò anche polemica, ma Lei che posta la sua foto tutto sorridente insieme alla assessora Marzetta , chi pensa di prendere in giro?

        Commento dibattuto. Cosa ne pensi? Thumb up 12 Thumb down 9

    2. Anonimo

      Da qualche parte le devono pure fare bere oppure volete che muoiano di sete? Non siete forse voi a lottare contro le violenze agli animali? Non dargli da bere è una violenza.

      Commento dibattuto. Cosa ne pensi? Thumb up 5 Thumb down 4

      1. Anonimo

        di dove bevono gli animali non mi interessa più di quel tanto, quello che mi interessa è che i prati delle vasche non vengano utilizzati come posteggi di autogril come successo gli scorsi anni.
        E’ o non è una area protetta?

        Commento dibattuto. Cosa ne pensi? Thumb up 5 Thumb down 3

  3. Positivo.

    Se la fai dentro non va bene , se la voi fuori non va bene. Vedere il giusto mai?

    Commento dibattuto. Cosa ne pensi? Thumb up 10 Thumb down 4

  4. MASSIMO DOTTA

    Mi sono fermato a vedere la piccola fontanella vicino all’ingresso dell’Oasi e ho notato che è proprio piccola, il rubinetto è scomodo perché è molto basso. Talvolta i designer si lasciano prendere la mano e dimenticano l’ergonomia o la comodità (come a volte per l’ergonomia fanno sgorbi allucinanti). È SCOMODA per una persona che deve bere…….a meno che sia più bassa del Re Vittorio Emanuele.

    Ti piace o non ti piace: Thumb up 6 Thumb down 0

    1. Alessandro Paladini Molgora

      Vero. Non lo dire a me che sono alto. Mi sono domandato il perché di un rubinetto così basso. Probabilmente per evitare gli schizzi?
      Dai. Ma ci fa bene, fare un po’ di piegamenti. Mettila così. 😉

      Ti piace o non ti piace: Thumb up 1 Thumb down 6

      1. MASSIMO DOTTA

        Sono contento di leggere la parola VERO come tua prima parola nel commento che hai postato come risposta al mio. Sai, ti dirò di più, dopo avere detto che è scomoda ora dico che È BRUTTA.
        Non c’entra con le fontanelle ma ti suggerirei di vedere un breve video di Vittorio Sgarbo postato il 29 marzo che parla delle innovative illuminazioni a led. Ecco, condivido in pieno le parole del Vittorio e le lego alla ergonomicità brutta di queste fontanelle, ma poi quale ergonomia si parla che se una gentil signora avesse sete dovrebbe piegarsi fino a tale livello da mettere in bella mostra (e speriamo che sia bella) il suo LATO B. E un ometto dovrebbe sperare di non essere in vista per non rischiare di essere partecipe al famoso sketch del trio Aldo Giovanni e Giacomo (sotomayor!). Mi domando: ma le avete viste prima? Le avete provate?

        Commento dibattuto. Cosa ne pensi? Thumb up 7 Thumb down 1

  5. Anonimo

    non si potevano mettere le “vedove” di antica memoria?

    Ti piace o non ti piace: Thumb up 3 Thumb down 0

  6. Anonimo

    La prima fontanella è stata posizionata, ma le altre?
    non doveva essere sostituita quella all’imbarcadero?
    sono passati diversi mesi, è scoppiata l’estate ma le fontanelle dove sono?

    Ti piace o non ti piace: Thumb up 2 Thumb down 0

    1. Alessandro Paladini Molgora

      Quella all’imbarcadero è stata sostituita da più di 2 mesi.
      Le altre posizionate sono davanti all’ingresso delle scuole, poi in via Arena, ancora sulla via per Ranco, a livello della rientranza dove era franata la strada. Da qualche giorno ne è stata posizionata una sulla strada provinciale al Tigros, da dove partirà il primo pezzo di ciclabile di Angera. In questi giorni finalmente la Provincia ha risposto alla richiesta di autorizzazione per fare il collegamento per una fontanella alla nocciola.
      Però, Lei, che è sempre il solito che scrive sempre con spirito polemico, potrebbe fare un fioretto di ferragosto e addolcirsi un po’. Vivrebbe meglio, glielo assicuro.

      Ti piace o non ti piace: Thumb up 0 Thumb down 7

      1. Anonimo

        La fontanella è dotata di un temporizzatore che permette di cambiare l’acqua nella ciotola periodicamente, evitando il ristagno dell’acqua.

        Se volete vedere come funzionano andate a vedere quella sulla strada di Ranco.

        Ti piace o non ti piace: Thumb up 0 Thumb down 1

  7. Anonimo

    io vivo tranquillamente non si preoccupi.
    Le fonranelle poste all’imbarcadero e quella davanti alle scuole, sono uguali a quella che si vede sulla foto del giornale?
    ovvero sono dogy font anche quelle?
    Buon ferragosto a tutti

    Ti piace o non ti piace: Thumb up 3 Thumb down 0

  8. Superanonimo

    Invece che sfruttare i fondi derivanti dagli oneri di urbanizzazione del nuovo Tigros per fare un marciapiede ciclabile io avrei usato quei soldi per fare altro di più utile per la città

    Ti piace o non ti piace: Thumb up 3 Thumb down 3

    1. Alessandro Paladini Molgora

      Gli oneri di urbanizzazione del Tigros sono stati usati per cose più utili della ciclabile, esattamente come dice lei. La ciclabile è un plus che siamo riusciti ad ottenere durante la trattativa. Il proprietario del Tigros ha capito il nostro spirito e dopo un po’ di riflessione ha deciso di accettare le nostre richieste extra-oneri, finalizzate a quell’area. Qualcosa in più per la comunità, che garantisce la sicurezza per gli abitanti della via Milano e apre le porte ad una viabilità ciclabile. Pensi che Sesto collegherà il centro con Lisanza e la loro volontà è di arrivare ai confini di Angera.
      Però mi conceda, rimangono sempre i modi. Non era più corretto che mi domandasse se avevamo usato gli oneri per fare quell’opera oppure con che fondi avevamo pensato di fare quell’opera? E solo dopo aver avuto una risposta che non riteneva soddisfacente, avrebbe potuto criticare, a modo suo.
      A sparar sentenze senza dati certi si fa la figura del … Dica Lei.
      Ma soprattutto si rimane degli arrabbiati senza senso e purtroppo senza termine, perché tutto diviene privo di senso e fonte di protesta senza necessità di spiegazione certa.

      Commento dibattuto. Cosa ne pensi? Thumb up 2 Thumb down 7

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>